Nessun passo più lungo della gamba. Parola di Saverio Bufi, presidente di un Molfetta che dopo aver chiuso al secondo posto il girone A di Eccellenza e aver ceduto al Bisceglie in finale guarda già al prossimo campionato. Con alcuni punti interrogativi da sciogliere. Su tutti: Danilo Dammacco sarà ancora il ds?

Prima la definizione dei piani societari, poi quelli tecnici. Due certezze ci sono già: Bufi resta presidente, Gianni Tuosto sarà ancora il direttore generale.

Capitolo panchina: l’operato di Giuseppe Branà ha soddisfatto il club ma il profilo di Christian Carbone, già assistente di Francesco Farina e allenatore della Juniores a Barletta, intriga.

Nei piani societari non c’è la domanda di ripescaggio in Serie D. Bufi spiega il perché, ribadendo la filosofia del Molfetta 2024/25: mai fare un passo più lungo della gamba.

Il servizio.