Home Cronaca Tragedia Moby Prince. Molfetta non dimentica. E chiede ancora giustizia

Tragedia Moby Prince. Molfetta non dimentica. E chiede ancora giustizia

Accadde il 10 aprile del 1991

Il 10 aprile del 1991, il traghetto Moby Prince, in seguito alla collisione nel porto di Livorno con la petroliera Agip Abruzzo, prese fuoco. A bordo c’erano 141 persone. In 140 persero la vita. Fra loro 4 molfettesi: Giovanni Abbattista (46 anni), Natale Amato (53), Giuseppe de Gennaro (29) e Nicola Salvemini (36).

Ancora oggi per quella tragedia, il più grave disastro della marineria civile italiana, non ci sono colpevoli. Molfetta non dimentica. E chiede ancora giustizia.

Exit mobile version