Operazione GdF: sequestrati 1800 chilogrammi di marijuana

Operazione GdF: sequestrati 1800 chilogrammi di marijuana

Due malviventi feriti nel tentativo di fuga

Importante operazione delle Fiamme Gialle di Molfetta nella notte fra giovedì e venerdì, nell’ambito delle attività di contrasto allo spaccio di stupefacenti predisposte dal Comando provinciale di Bari della Gdf.

I finanzieri, insospettiti da un furgone che procedeva ad alta velocità e a fari spenti in direzione di Bisceglie, hanno deciso di seguire il mezzo, dal quale sono caduti due grossi involucri di colore bianco, recuperati in fretta e furia dagli stessi occupanti del veicolo. Nei pressi di uno stabile situato nella zona industriale è quindi sopraggiunto, dalla direzione opposta, un secondo furgone con a bordo due individui.

Immediato l’intervento della pattuglia, supportata da rinforzi. Due soggetti, un 27enne albanese e un 47enne biscegliese, hanno tentato la fuga lanciandosi, incuranti dell’altezza di circa cinque metri, da una finestra del box in cui erano stati bloccati dai militati e rimanendo feriti al suolo. Soccorsi dalle ambulanze del 118, i due sono stati ricoverati, con diagnosi di fratture multiple, l’uno presso il Policlinico di Bari, l’altro al “Bonomo” di Andria, in condizioni non gravi e piantonati in stato d’arresto. Altre due persone sono state arrestate per traffico internazionale di sostanze stupefacenti e associati alla Casa Circondariale di Trani a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.

Recuperato, a borgo dei due furgoni (uno dei quali è peraltro risultato rubato), un quantitativo complessivo di 1800 kg di marijuana suddivisi in 101 colli. Le sostanze, se immesse sul mercato, avrebbero consentito un guadagno di oltre 13 milioni di euro.