Al PalaPoli è Molfetta show: battuta la capolista Lube Civitanova

Stagione chiusa al 10° posto. Ora Playoff Challenger. Sabbi miglior realizzatore del campionato

Serata stellare al PalaPoli con l’Exprivia Molfetta che batte, dopo cinque intensi set, la Lube Civitanova davanti ad oltre duemila spettatori. Trascinatore della formazione molfettese, neanche a dirlo, è Giulio Sabbi che diventa il miglior realizzatore della SuperLega UnipolSai 2016/2017 ed a giusta ragione, con 35 i punti in tabellino, nominato MVP dell’ultimo match della regular season. L’Exprivia Molfetta, invece, conquista il decimo posto in classifica che significa qualificazione diretta ai quarti di finale Play Off Challenge. Ciò in virtù della contemporanea sconfitta di Latina ad opera del Milano.

L’Exprivia ora si prepara ad una lunga pausa, in attesa di conoscere la propria avversaria ai quarti, e tornerà in campo il 26 marzo prossimo, in trasferta, e il 2 aprile al PalaPoli. Tornando alla cronaca del match coach Gulinelli schiera Thiaguinho al palleggio e Sabbi in sua diagonale; Joao Rafael e Olteanu in banda; Vitelli – Polo coppia di cenntrali. Libero De Pandis. Mister Blengini risponde con Corvetta in regia e Sokolov principale attaccante. Cebulj e Kaliberda coppia di schiacciatori; Cester e Stankovic al centro. Libero Pesaresi.

Bene la Lube in avvio e l’Exprivia non riesce a trovare continuità di gioco. Il parziale si chiude con l’errore in attacco di Vitelli sul 18-25. Secondo set con l’avvio promettente dell’Exprivia: Polo e Olteanu suonano la carica ed la Lube appare stranamente nervosa. Sabbi ne approfitta prima dalla linea di battuta, poi in attacco per firmare il solco decisivo ed un parziale quasi record contro la capolista: 25-14 Exprivia con un attacco dell’opposto molfettese. Sulle ali dell’entusiasmo vola l’Exprivia nel terzo parziale. Prima Olteanu, poi Vitelli, direttamente dal servizio fanno male in casa Lube: 10-6. Ancora un ace per l’Exprivia e Sabbi firma il 16-10. Inutile il tentativo di rimonta ospite con Sokolov che riaccende le speranze subito spente dall’attacco di Sabbi e set Exprivia: 25-22.

Ma la Lube non ci sta e Blengini manda in campo Kovar e Casadei. Stankovic dal centro firma il 6-13 ed il parziale che non cambierà più sino al 17-25 in favore degli ospiti. Tie-break di puro spettacolo con il cambio campo sul 6-8 per la Lube. Ma Sabbi firma due ace che riportano avanti l’Exprivia sul 12-11 prima del muro di Vitelli e dell’attacco di Olteanu che chiude match e regular season con una vittoria di prestigio contro la capolista Civitanova che chiude invece con sole tre sconfitte.