Share

Il ciclone Exprivia si abbatte su Padova

Termina 3-0 per i biancorossi al “PalaPoli”

Fuori il ghiaccio residuo della neve di questi giorni, dentro il solito calore di tifosi encomiabili. L’Exprivia Molfetta supera 3-0 la Kioene Padova in questo primo match del 2017, dominando dall’inizio alla fine e mettendo a frutto una straordinaria prestazione in battuta (10 ace contro uno solo messo a segno dagli ospiti), con Joao Rafael sugli scudi (13 punti, 73% in attacco e 54% in ricezione). Da sottolineare anche i 17 punti, con 4 ace, di Sabbi, e nel complesso un atteggiamento vincente e positivo.

L’Exprivia Molfetta scende in campo con Thiaguinho e Sabbi nei ruoli di palleggiatore e opposto, schiacciatori Joao Rafael e Olteanu, Vitelli e Leite centrali, De Pandis libero. Padova risponde con Shaw e Milan, schiacciatori Fedrizzi e Maar, al centro Averill e Volpato, libero Balaso.

Ottimo inizio per l’Exprivia che va subito in fuga, mentre il Padova non abbozza mai una reazione. I biancorossi gestiscono il vantaggio e si impongono per 25-17 con un attacco finale di Joao Rafael.

Grande inizio molfettese anche nel secondo parziale. Avanti 4-3, i biancorossi mettono a segno un break di 4-0, con Olteanu in battuta. La Kioene questa volta reagisce e riesce a ribaltare il risultato a metà parziale. II match si fa equilibrato, Sul 21-21 un break di 4-0 dell’Exprivia chiude i conti: decisivo ancora Sabbi, con 3 punti, di cui 2 ace.

Terzo parziale assai equilibrato. Padova va avanti 10-8, ma Molfetta non molla la presa. Sul 19-18, due ace consecutivi di Sabbi invece valgono il vantaggio biancorosso. È la fuga decisiva, perché ancora Sabbi, poi Joao Rafael, mettono il sigillo sul match. Tre punti preziosi, per l’Exprivia che venerdì sarà impegnata sull’ostico campo di Ravenna.

Lascia un Commento