Share
Nella notte bustoni della differenziata alla mercé dei cani randagi

Nella notte bustoni della differenziata alla mercé dei cani randagi

Le foto inviate da una lettrice e scattate stanotte in via Molfettesi d’Australia

Via Molfettesi di Australia 1
via Molfettesi d’Australia – 17/12/2016, h. 01.40

Non vandali, incivili o sporcaccioni che dir si voglia, ma semplicemente cani randagi.

Le foto inviate da una lettrice, scattate dopo la mezzanotte a Molfetta, più precisamente nei pressi di un condominio di via Molfettesi d’Australia, dimostrano chiaramente che a distruggere nella notte i bustoni della raccolta differenziata posizionati nei pressi dei portoni condominiali, non sono fantomatici sabotatori notturni del sistema di raccolta differenziata porta a porta, ma semplicemente i cani randagi che vagano nella notte alla ricerca di qualcosa di commestibile, evidentemente attratti dai fortissimi odori di cibo emanati da sacchetti stessi, cibo che evidentemente le povere bestie non trovano mai.

Che sofferenza, anche per gli animali, costretti a vagare nella notte alla ricerca di un po’ di cibo, le ultime vittime di un sistema complesso, e per certi versi cervellotico, di raccolta differenziata che ha solo prodotto sino ad oggi, una città più sporca e, a breve provocherà, la notizia viene data oramai per certa, un aumento della tassa sulla spazzatura. Bell’impresa, non c’è altro da aggiungere.

Molfetta, via Molfettesi d'Australia - 17/12/2016, h. 01.40
Molfetta, via Molfettesi d’Australia – 17/12/2016, h. 01.40

2 Comments on this Post

  1. Certo che ormai si arriva a scrivere veramente di tutto pur di non fare la raccolta differenziata.

    Ho sentito storie di persone che con fare saccente asserivano di far la raccolta differenziata da almeno 20 anni, e poi quando li sentivi parlare ti rendevi conto che l’unica raccolta differenziata che potevano fare era quella di dividere tot buste in tot bidoni, con rifiuti errati, per giunta all interno.

    Quei cani lì, si, proprio quelli ritratti in foto, sono fastidiosi animali e mi venga perdonato il termine sono come zecche. Abbaiano ed inseguono cani accompagnati al guinzaglio talvolta le persone ed anche le macchine. Ed invece viene servito loro costantemente cibo. (Guardate quanto sono grossi o se le foto non rendono fatevi una passeggiata); magari stessero in un canile tutto questo problema non ci sarebbe.

    Tuttavia non divaghiamo. Il problema a Molfetta è la raccolta porta a porta!

    Il Molfettese medio, piuttosto che porre rimedio

    Rispondi
  2. (part 2) mi è partito l’invio

    ..piuttosto che porre rimedio, inizia a trovare scusanti in ogni dove per cercare di boicottare qualcosa che in altri comuni funziona e funziona anche bene!

    Allora il problema qual’è? Di chi è?

    E’ dei cittadini che erano abituati e non voglio abituarsi ad un nuovo sistema?

    Facciamoci tutti un esame di coscenza. Molfetta è sanzionata dalla CE per la bassissima percentuale di raccolta differenziata

    My two cents

    Rispondi

Lascia un Commento