Share
Occhio ai conti: stasera il Senatore Azzollini parlerà del disastroso bilancio di una amministrazione fallimentare

Occhio ai conti: stasera il Senatore Azzollini parlerà del disastroso bilancio di una amministrazione fallimentare

Della “mala administración”, parlerà stasera il Senatore, dei risultati distastrosi di un triennio tra i più devastanti della storia di Molfetta

Antonio Azzollini e Luigi Roselli
Nella foto: Antonio Azzollini e Luigi Roselli

Bilanci, contabilità, conti in rosso. Quasi sempre argomenti non alla portata di tutti. Però a parlarne stasera alla Fabbrica di San Domenico alle ore 19 c’è Il Senatore Azzollini, uno che di contabilità pubblica ne capisce. Non solo, ma uno che oltre a conoscere molto bene la materia, essendo stato per parecchi anni Presidente della Commissione Bilancio del Senato della Repubblica, la sa spiegare molto bene.

Stasera il Senatore, già Sindaco di Molfetta, non parlerà di un bilancio qualsiasi, ma più nello specifico di quello del Comune di Molfetta. Parlerà dell’ultimo catastrofico conto consuntivo, quello del 2015, lasciato da una delle più disastrose amministrazioni comunali che Molfetta abbia avuto nella sua sua storia.

Il risultato conclusivo di amministrazione al 31/12/2015, parla già chiaro, merito dell’aridità dei numeri (la matematica non è un’opinione): risultato 2015 – 2.836.921,97; risultato netto: -13.504.360,53. Numeri spaventosi, terribilmente negativi, che fanno già paura e fanno già pensare ad un possibile aumento della pressione fiscale.

Non è ancora finita, purtroppo. C’è dell’altro, dietro quelle cifre molto negative, molto altro. E il Senatore Azzollini proverà stasera ad illustrare, ma soprattutto a spiegare in un linguaggio comprensibile a tutti, quella che è stata la politica dissennata della precedente amministrazione che ha condotto il Comune di Molfetta fino al limite del predissesto finanziario.

I disastri, quando non anche le devastazioni, è inutile ribadirlo, sono sotto gli occhi di tutti: piscina comunale, pista di atletica, nettezza urbana, servizi sociali, ecc. Il combinato disposto dei disastri, l’enorme sciupio di denaro pubblico, senza precedenti. E’ inutile fare l’elenco completo delle devastazioni. La lista di tutti i fallimenti della precedente amministrazione è lunghissima. Non si poteva quindi pensare che tutto il caos ingenerato in tutti i settori della Pubblica Amministrazione, non avesse poi delle negative conseguenze sulla contabilità comunale.

Della “mala administración”, parlerà stasera il Senatore, dei risultati disastrosi di un triennio tra i più devastanti della storia di Molfetta. E lo farà parlando dei numeri, delle cifre da predissesto finanziario, con piena cognizione di causa. E chi più di lui.

Una conferenza da non perdere per comprendere ancora di più, qualora ce ne fosse ancora bisogno, quale incubo terrificante ha vissuto Molfetta in questi ultimi tre anni.

Lascia un Commento